Discografia

Col TRIO GIULIANI:

*1990 CD Fonit Cetra

“Prelude”

  1. J.KREUTZER (ed.W.Zimmerman) – Trio in La maggiore op.16[ 19’22”]
    • Allegro risoluto
    • Adagio
    • Alla polacca
  2. F.CAMPO ( ed.Bellwin Mills ) – Prelude op.51 [ 6’57”]
  3. A. KOVACH ( ed. Eulenburg General Music )Trio n°1(…Musique d’Automne)[14’04”]
    • Allegro giocoso
    • Largo
    • Allegro
  4. A.MADDONNI (ed.Arianova)Introduzione e variazioni sulla “Follia di Spagna” [12’40”]
*1995 CD Rugginenti

“Trame e percorsi”

  1. NOCTURNE GEOMETRIQUE (1981) per 2 chitarre – NONO DUO
  2. LORD OF THE FLIES (1984) per violino solo – F.Ugolini
  3. DERNIERE LETTRE (1986) per fl. e piano – DUO DEDALO
  4. SONATA (1987) per chitarra sola – W.Hoogewerf
  5. L’ESTASI DEL MOTO (1989) – per chitarra sola – G.Tampalini
  6. LINEAR MOTIONS (1990) – per vl. e ch. – F.Ugolini, G.Tampalini
  7. STUDIO SUL PENDOLO N.2 “HOCKMAH” (1991) – per fl., cl. e ch. – TRIO GIULIANI
  8. RITI DI PASSAGGIO (1993) – per 10 strumenti – ARCANA ENSEMBLE
*1995 CD Bongiovanni

“Trio Giuliani”

FRANZ SCHUBERT (1797 -1828)
*Quartett in Sol maggiore(1814)

  1. Moderato (Cadenza A. Maddonni)
  2. Menuetto – Trio I – Trio II
  3. Lento e patetico
  4. Zinagara – Andantino -Trio
  5. Tema con variazioni -Tema – Moderato -Var. I-III

WENZASLAUS MATIEGKA (1773-1830)

  1. Adagio non molto – Allegro moderato
  2. Scherzo – Presto -Trio
  3. Allegro moderato

FRANCESCO MOLINO (1775-1847)
Trio op.45 in Re maggiore

  1. Allegro
  2. Romanza – Adagio
  3. Rondò – Allegretto

ROSSINI – CARULLI

  1. La gazza ladra (Ouverture)
*1999 CD Phoenixclassics

“Contaminazioni”

Antonino Maddonni (1960)

  1. Psyclo I: Wind (1’01”)
  2. Psyclo II: Prelude (4’35”)

Vincenzo Mastropirro (1960)

  1. Sol/o (3’23”)
  2. Julietta (2’20”)
  3. Jada (2’13”)
  4. Magda (3’41”)
  5. Kay (4’23”)

Antonino Maddonni

  1. Psyclo III: Theme (5’08”)

Vincenzo Mastropirro

  1. Silvì (2’20”)
  2. Juditta (7’14”)

Antonino Maddonni

  1. Psyclo IV: Interlude (2’54”)

Vincenzo Mastropirro

  1. Nemesis (1’43”)
  2. Karima (2’17”)

Antonino Maddonni

  1. Psyclo V: Rhythm (8’10”)

Vincenzo Mastropirro

  1. Athena (3’47”)

Antonino Maddonni

  1. Psyclo: The end (1’00”)
Total time: (56’25”)
*2004 CD Warner Fonit

“Trio Giuliani”

  1. J.KREUTZER (ed.W.Zimmerman)Trio in La maggiore op.16[ 19’22”]
    • Allegro risoluto
    • Adagio
    • Alla polacca
  2. F.CAMPO ( ed.Bellwin Mills )Prelude op.51 [ 6’57”]
  3. A. KOVACH ( ed. Eulenburg General Music )Trio n°1(…Musique d’Automne)[14’04”]
    • Allegro giocoso
    • Largo
    • Allegro
  4. A.MADDONNI (ed.Arianova)Introduzione e variazioni sulla “Follia di Spagna” [12’40”]
  5. G.ROSSINI (trascrizione di Antonino Maddonni) Ouverture da “L’italiana in Algeri” [8’12”]
*2009 CD Terre Sommerse

“In memoria di Pier Paolo Pasolini”

“In memoria di Pier Paolo Pasolini”concerto per voci e strumentiMusiche di
Antonio Giacometti
Mauro Montalbetti
Testo
Giovanni PeliTrio Mauro Giuliani
Vincenzo Mastropirro flauti
Giambattista Ciliberti clarinetti, tenor sax
Antonino Maddonni chitarravociDaniela Stanga
Lorenzo Ricci

Con LA BANDA DI RUVO:

*1994 CD MusicaImmagine

“Passione e Morte”

La BANDA DI RUVOincide per “Musicaimmagine” le tradizionali marce funebri della “Settimana Santa”“PASSIONE E MORTE”Musiche di Antonio e Alessandro Amenduni i suoni della Settimana Santa a Ruvo di Puglia[Musicaimmagine -MR 10035]
*1997 2CD Enja

“La Banda”

La BANDA DI RUVOpartecipa per due anni consecutivi al Talos Festival Jazz di Ruvo di Puglia diretto da Pino Minafra e al Festival internazionale di musica contemporanea di Donauieschinghen (Germania) dove viene inciso il doppio CD LA BANDA per la casa tedesca Enja.LA BANDA di RUVO ha suonato in importanti Teatri europei in Inghilterra, Francia, Austria, Germania dove prendono parte il leader P. Minafra e solisti di fama internazionale quali: W.Breuker, B.Tommaso, M.Godart, Lucilla Galeazzi, A.Salis, G.Trovesi, S.Satta, G.L.Matiner ed altri ospiti illustri
*2010 CD Enja

“La Banda Musica Sacra della Settimana Santa”

LA BANDA di RUVO incide le musiche della Settimana Santa LIVE Records al FESTIVAL di Saint Denis 19 giugno 2009 nella splendida Basilica di Saint Denis a Parigi sotto la direzione di Michele di Puppo e quella artistica di Pino Minafra per la prestigiosa Label Enja di Matthias Winckelmann.Marce funebri di Luigi Cirenei e Antonio e Alessandro Amenduni.

Col MASTROPIRRO ERMITAGE ENSEMBLE:

*1999 CD Phoenixclassics

“Ballate”

  1. *Apro la sigaretta (testo poetico) (0’30”)
  2. Apro la sigaretta (3’10”)
  3. Ti ho visto nuda (3’25”)
  4. Lungamente sospeso (3’35”)
  5. *Cavernicola come sono (testo poetico) (0’32”)
  6. Cavernicola come sono (4’50”)
  7. O mia grande dolcezza (4’04”)
  8. Ti prego, lasciami andare (5’45”)
  9. O maledici, Dio, chi mi ha tradito (4’12”)
  10. Io sono una cantante libera (2’33”)
  11. Ho una nave segreta dentro al corpo (4’10”)
  12. *Mi dissero sei una santa (testo poetico)
  13. Mi dissero sei una santa (5’28”)
  14. *Vieni a rapirmi (testo poetico) (0’50”)
  15. Vieni a rapirmi (3’58”)
  16. Niño (omaggio a Nusrat Fateh Ali Khan) (7’10”)

In questo progetto V. Mastropirro ha musicato testi ricchi di valenze musicali quali le poesie tratte dall’opera “BALLATE NON PAGATE” (Einaudi 1995) di Alda Merini una delle più importanti presenze letterarie del secondo dopoguerra candidata più volte al Nobel per la letteratura.

*2003 CD Emmessegi

“Mater Dolorosa”

Stabat in nove quadri su laudi dialettali pugliesi.

  1. Mater Dolorosa (10′ 05″)
  2. Gran rimore (3′ 46″)
  3. Festa (6′ 10″)
  4. Daf (7′ 05″)
  5. Figlio mie (6′ 38″)
  6. Giuda (3′ 38″)
  7. Crucis (5′ 03″)
  8. Mamma Marì (4′ 52″)
  9. Preghiera – Finale (8′ 52″)
Totale 56′ 40″
*2007 CD LietoColle

“Dopo molto di te”

Le poesie di Giampiero Gelmi sono “candide” come candido è l’amore che il poeta canta alla sua amata, verso dopo verso.Quando Michelangelo Camelliti mi propose di realizzare un CD sospeso tra la poesia di Gelmi e la mia musica, ho pensato di accostarmi alla lirica del poeta attraverso un percorso parallelo componendo e suonando alcuni brani che parlassero all’intimo dell’animo umano in modo diretto.Ho voluto eseguire tutte le musiche di questo CD in piccole e varie formazioni cameristiche con la consapevolezza di proporre un lavoro antologico che possa accostarsi in maniera organica alla poetica del verso, interpretato dall’autore stesso.La chiave di lettura è stata quella di aver tracciato un “filo rosso” quasi invisibile tra i due linguaggi in una sorta di pathos poetico-musicale.Oltre ai brani di mia composizione ho preso in considerazione alcune belle pagine di musica da camera tratte dal repertorio per flauto e arpa.Ringrazio LietoColle, il poeta e tutti gli amici musicisti che hanno collaborato alla realizzazione di questo lavoro. Un ringraziamento particolare a Paolo Fresu e Alborada String Quartet per l’esecuzione del brano FLO loro dedicato.
*2008 CD Terre sommerse

“Songs”

Poesie V. CurciMusicisti ospiti: Patrizia Nasini, Gianni Coscia, Roberto Ottaviano, Vittorino CurciIn questo progetto Mastropirro interpreta musicalmente i versi del grande poeta pugliese nonchè sassofonista Jazz V.Curci , in cui la ricerca musicale sui versi si fa più ampia e gioca anche sul terreno della musica improvvisata in cui il ruolo dei musicisti ospiti ne esaltano l’interpretazione.
*2010 Libro/CD/DVD LietoColle

“La bambina cieca e la rosa sonora”

La bambina cieca e la rosa sonora

testo per musica di Anna Maria Farabbi
musiche Vincenzo Mastropirro
interventi visivi Massimo Achilli
disegni di Paolo Sciancalepore

Mastropirro Ermitage Ensemble

Enrica Rosso voce recitante
Vincenzo Mastropirro flauti/direzione
Nicola Pisani sax soprano/baritono
Domenico Bruno pianoforte
Luigi Morleo percussioni

“La bambina cieca e la rosa sonora” tratto da un testo per musica di Anna Maria Farabbi, interpretato da Vincenzo Mastropirro nella regia e nel continuum musicale per una musica sacra e infinita.

La stessa scrittrice annuncia l’opera: “Lo stupore infantile di chi si sporge nell’anello del pozzo. del pozzo cosmico. e chiede come un atto istintivo, allarmato, tenerissimo: dove da dove perchè. e chiede dalle profondità del sé, con voce fragilissima. E questo chiedere fa un’eco impastato di vento e di frullo d’ali. Si modula, si orienta, si precisa, si potenzia come un velocissimo stormo vocale fino all’ombelico della pancia madre che è la vita mater, la vecchia, vecchissima, ancestrale mater. La durata del viaggio è la rosa sonora. Dentro cui agisce tutta la cultura del mito, della sensorialità, del simbolo, del suono e del silenzio organico.

Gli artisti offrono soltanto un tappeto volante per la lunghissima, intensa, spirale del viaggio. Io, l’idea e la tessitura delle parole.”

*2011 CD Leo Records England

“Musica Lontana”

The new CD “Musica Lontana” has been released in England, by Leo Records

  • Georgia Sylleou vocals
  • Sakis Papadimitriou compositions and pian
  • Vincenzo Mastropirro compositions and flute
  • Vittorino Curci poetry and sax
  • Agamemnon Mardas double bass
  • Christos Yermenoglou drums
*2011 CD/Libro LietoColle

Guardando per terra

big_cop_guardando

Libro/CD Guardando per terra (Voci della poesia in dialetto) a cura di Piero Marelli, CD a cura di Vincenzo Mastropirro

  • Nota al CD di Vincenzo Mastropirro“Guardando per terra”… ascolto le splendide voci contenute in questo libro e fondo suoni di lingue ancestrali con quelli della mia musica.“Improvvisi per 10 voci” è un “gioco” di composizioni che ancora una volta mi vede coinvolto nella scrittura e nell’interpretazione musicale legata alla poesia. Un “gioco”, che non ha altra origine se non nell’anima e nelle viscere, di me, POEMUSICO per devozione! Questa volta vorrei farvi ascoltare, oltre alla voce dei miei flauti quella del contrabbasso, addomesticato a misura dal mio amico e compagno d’avventura Camillo Pace e da Giambattista Ciliberti e Antonino Maddonni con me componenti dello storico TRIO GIULIANI nonché amici fraterni. Un ringraziamento a Marcello Zinni per aver confezionato bene il tutto. Ho cercato di interpretare al meglio, come solo chi sa giocare riesce a fare, questo splendido progetto editoriale dedicato all’indimeticabile Assunta Finiguerra, su invito degli autori e di Michelangelo Camilliti, anima di LietoColle.Ora non posso far altro che augurarvi buon ascolto nella mia lingua:“ U dialìètte è cume ‘nu spartèite de museche, l’une e u alte nan’ se lìèscene…se sùonene”.“Il dialetto è come uno spartito di musica, entrambi non si leggono…si suonano”.
*2012 CD Le Tracce

“Suite Voyage”

Suite Voyage è un viaggio denso di musica, poesia e passione. Sempre e ovunque!SUITE VOYAGE
Mastropirro Ermitage BandVincenzo Mastropirro
flute/compositionsNicola Pisani
soprano/baritone saxVince Abbracciante
accordionDomenico Bruno
pianoCamillo Pace
double bassAntonio Dambrosio
drumsLuigi Morleo
percussionil disco è stato realizzato con il contributo di Puglia Sound
*2013 CD Digressione Music

“Mater Dolorosa”

mater_dolorosa

NUOVA PUBBLICAZIONE remaster
Stabat in nove quadri su laudi dialettali pugliesi.

  • Mater Dolorosa (10′ 05″)
  • Gran rimore (3′ 46″)
  • Festa (6′ 10″)
  • Daf (7′ 05″)
  • Figlio mie (6′ 38″)
  • Giuda (3′ 38″)
  • Crucis (5′ 03″)
  • Mamma Marì (4′ 52″)
  • Preghiera – Finale (8′ 52″)
  • Totale 56′ 40″
*2014 2 CD Production ASA

“Fragmenta”

copertina CD

Fragmenta è un concentrato di vent’anni di musica, per me intrisi dal primo
all’ultimo non solo di note ma di poesia e passione: Sempre e Ovunque!
Fragmenta sono le mie orme, ogni traccia del disco, un’impronta che ho
lasciato in un passato-stato verso un futuro-sarò.

Collaborazioni e compilation

*2003 CD Torre di Nebbia

“Ning e Nang”

V. Mastropirro partecipa come flautista al progetto Ning e Nang imperniato su musiche originali etno-jazz del compositore /batterista Antonio Dambrosio
*2013 CD Pugliasound

Astortango

da Suite Voyage

V. Mastropirro è selezionato in questa prestigiosa Compilation di “music from Puglia” prodotta da Puglia Sound col brano di sua composizione Astortango tratto dal CD Suite Voyage.
*2017 CD TerreSommerse

Musica Segreta

Musica Segreta – Vincenzo Mastropirro Mauro Tiberi

Il duo – MA/TI – Mastropirro/Tiberi è l’incontro di due musicisti che uniscono l’esperienza della musica improvvisata all’ardore della poesia che si dipana attraverso note d’altri tempi, d’altre epoche al fine di coinvolgere lo spettatore in un turbine di suoni e parole fino all’incanto e alla meraviglia. La voce, i tamburi, le percussioni, flauti etnici e flauti traversi sono gli strumenti che ascolterete lasciandovi trasportare nel sogno che ognuno vorrà fare.

 

 

Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML Valido
Sito creato da Francesco Catino