Trio Giuliani

Vincenzo Mastropirro – Antonino Maddonni – Giambattista Ciliberti

Nota

  • A Luglio 2015,  gli viene conferito il Premio della Cultura Arte e Spettacolo  in onore “S. Nigri” 4° edizione (flautista biscegliese di fama europea 1804/1839)  a cura dell’Archeoclub d’Italia sez. di Bisceglie per essersi distintosi in campo Musicale e Artistico. La cerimonia della premiazione è avvenuta a Bisceglie presso la Dimora secentesca Consiglio, in ricorrenza del bicentenario della villa.

Trio Mauro Giuliani

E’ sorto nel 1989 a Bisceglie come formazione insolita nell’ambito classico dall’incontro di tre musicisti che hanno maturato esperienze che spaziano dal repertorio classico del ‘700-‘800 a quello contemporaneo, dallo sperimentalismo multimediale all’improvvisazione.

Il repertorio comprende composizioni originali di autori antichi e contemporanei e trascrizioni che si adattano perfettamente all’insieme timbrico del trio. Alcuni importanti compositori italiani ed esteri hanno dedicato al Trio composizioni originali per questo insieme.

E’ formato da musicisti diplomatisi presso il Conservatorio “N.Piccinni” di Bari con A.Minella (flauto), B.Portino (clarinetto), E. Calsolaro (chitarra); che hanno perfezionato i loro studi rispettivamente con A.Persichilli e P.L.Graf, V.Mariozzi e J.Brymer, A.Diaz e O.Ghiglia e che hanno vinto la borsa di studio e il diploma di merito all’Artis Master Class di Verona (1989/90) nella classe di musica da camera con chitarra di R.Chiesa.

Nel campo della multimedialità ha fatto esperienza di Teatro musicale da camera e performance legate alla pittura, alla danza alla poesia.

Il Trio ha svolto attività concertistica per importanti istituzioni musicali quali: “Teatro Massimo” di Palermo, “Teatro Giordano” di Foggia, “Teatro Ventidio Basso” di Ascoli Piceno, “Teatro Kismet Opera” di Bari, “Auditorium Nacional de Madrid”, “India International Centre” di New Delhi, “National Center of Performing Arts” di Bombay, “Complexe Culturelle de Sidi Belyout” di Casablanca, “Palaies des Istitutiones Italienes” di Tangeri, “Théatre Charles Dullin” di Chambery, a malta e in città come Atene, Il Cairo, Rabat, e altre ancora.

Il trio ha realizzato varie registrazioni radiofoniche trasmesse da RAI, Radio Nazionale Spagnola, Radio Malta, Radio Vaticana, Radio Europa International, Radio Medi One ecc.

Di loro hanno scritto:

“Cari amici del Trio Mauro Giuliani vi ringrazio per la forte e intensa emozione che mi avete dato ieri sera con la vostra interpretazione. Bel suono, intensità di espressione, insieme di intenti e ricca fantasia di sonorità.”

Carlo Maria Giulini (Barletta, 10/06/1994)

“Il Trio mauro Giuliani merita di essere annoverato tra i gruppi italiani di eccellente livello strumentale e di rara perfezione esecutiva alla quale somma un alto concetto del suono d’insieme, sempre cristallino.”Arte musicale” è la migliore definizione che si possa dare di ogni sua interpretazione.”

Giorgio Gaslini (Milano, 18/11/1993)

Dalla stampa internazionale:

“…l’armonia degli strumenti, per quanto riguarda il suono, l’equilibrio e l’esecuzione di insieme, è stata un piacere per tutto il concerto…”

Albert G.Storace “The Times”

“…il talento di questi tre musicisti…è immenso e la loro immaginazione è delle più feconde”

Amal C.Catta “Le Progres Egptien” (Cairo)

“…dalle prime battute di una Serenata … il pubblico è stato conquistato. Un trio perfetto…”

F.Fabien “Le Matin” (Casablanca)

“…bisogna sottolineare l’interpretazione del Trio M.Giuliani sempre in grado di fondere o differenziare, a seconda delle esigenze esecutive, le sonorità diverse dei tre strumenti…”

Ettore Napoli “Amadeus”

“…le partiture sono state rese… con un tratto d’insieme giusto e convincente, attento ai suggestivi ma difficili impasti tra i due fiati sorretti dalle corde non solo di appoggio e rifinitura della chitarra…”

E.G. “Il Giornale”

“…nei loro concerti hanno dimostrato come certi strumenti, apparentemente inconciliabili a causa delle diverse caratteristiche, sono in grado produrre un effetto armonioso. Il virtuosismo di questi tre musicisti è indiscutibile… l’individualità non ha mai prevalso sull’insieme d’intenti…”

Cecilia Xuereb “The Sunday Times” (Malta)

“… il Trio M.Giuliani ci ha offerto un’esecuzione davvero grande ed emozionante…”

Adi Gadzer “The Statesman” (Calcutta)

Sito ottimizzato per Mozilla FirefoxCSS ValidoXHTML Valido
Sito creato da Francesco Catino